Case Study HTD - Automotive

HTD entra nel settore automobilistico
Come una delle maggiori case automobilistiche ha rivoluzionato il suo processo di controllo
Situazione precedente
L’azienda in questione usava testare gli ingranaggi della scatola del cambio secondo il metodo tradizionale.
I campioni venivano prima sezionati, successivamente inglobati nella resina, lucidati e infine testati con il microdurometro. Per arrivare a ottenere i risultati della profondità di cementazione, il cliente impiegava 45 minuti per pezzo.
Image
Obiettivo del cliente
L’obiettivo del cliente era di poter controllare il 100% della produzione, cosa non fattibile con gli strumenti di cui disponeva per ovvi motivi di tempo e di distruzione del campione.
Image
Image
Image
Image
Image
Studio della soluzione

  • Sono stati testati alcuni campioni del cliente, riscontrando la perfetta corrispondenza con i valori da lui già misurati.
  • Sono state progettati e realizzati degli appositi supporti per garantire un adeguato sostegno alle diverse parti da misurare.
  • In questo caso è stata realizzata anche un’incudine speciale, sulla quale collocare i pezzi montati sui propri supporti, in modo tale che fossero posizionati sotto il penetratore nell’esatto punto desiderato per la prova.
Image
Image
Image
L’adozione della soluzione da noi proposta ha permesso al cliente di raggiungere il suo obbiettivo e di ottenere i seguenti vantaggi aggiuntivi:

  • controllo del 100% della produzione
  • eliminazione dello scarto
  • risparmio sui materiali di consumo sulla preparazione metallografica
  • velocità della prova
  • eliminazione degli errori di posizionamento del pezzo
I benefici sono riassumibili nei seguenti punti:

  • rapido ammortizzamento dei costi (8 mesi)
  • riduzione del costo del lavoro
  • riduzione dei costi di smaltimento dei pezzi
  • riduzione dei costi generali